Rimini, discarica da mille metri cubi di rifiuti: due denunce

I militari della Stazione CC Forestale di Rimini hanno denunciato all’autorità giudiziare due imprese edili, avendo constatato la commissione di illeciti relativi alla gestione illecita di rifiuti (sia pericolosi, sia non pericolosi), quanto la combustione illecita degli stessi. Si è proceduto pertanto al sequestro di circa 1.000 metri cubi di rifiuti, consistenti in materiale di demolizione (derivante da attività di costruzione), terre e rocce da scavo, rifiuti di bancali in legno dimessi, numerosi residui vegetali, rifiuti consistenti in bidoni in plastica e metallo in cattivo stato di conservazione (alcuni di essi contenenti anche sostanze pericolose con rischio di dilavamento), infissi dimessi, residui e teli da imbianchino e pneumatici fuori uso. Durante le attività di caratterizzazione dei rifiuti i militari sono stati assistiti da personale di ARPAE Rimini.

Attività parallela è stata effettuata sul trasporto di rifiuti su strada dalla quale, permettendo ai militari operanti di acclarare anche numerosi illeciti amministrativi, grazie ai quali si procedeva alla contestazione di sanzioni amministrative per un totale di oltre 5.000 euro.

Si ricorda che il Testo Unico Ambientale ovvero il Decreto Legislativo 152/2006 prevede pesanti sanzioni amministrative e penali per condotte che possano mettere a rischio la matrice ambientale e la salute di tutti i cittadini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui