RIMINI. Si è dimezzato il numero degli incidenti stradali rilevati sulle strade del territorio comunale dagli operatori della Polizia locale di Rimini in questi primi cinque mesi del 2020. E’ quanto emerge dalle elaborazioni statistiche del Comando della Polizia locale riminese che dal primo gennaio al 25 maggio 2020 ha evidenziato come siano stati 253 gli incidenti stradali rilevati mentre, nello stesso periodo dello scorso anno, furono 498. Da notare come il numero dei sinistri  mesi di marzo e aprile, che nel 2019 registrarono rispettivamente 117 e 112 sinistri, si sono letteralmente dematerializzati, nel raffronto con lo stesso periodo del 2020, a 32 e 18. La causa è da ricercarsi nelle limitazioni alla circolazione stradale, parte fondamentale delle strategie di contrasto al coronavirus, che ha portato a un dimezzamento speculare anche sul fronte del raffronto delle tipologie di danni: 129 nel 2020 i sinistri registrati con solo danni a cose contro i 252 del 2019, 124 quelli con lesioni alle persone contro 246. Tra le categorie coinvolte sono sempre i ciclisti ad occupare purtroppo la cima delle statistiche del 2020. 46 i ciclisti coinvolti seguiti dai motociclisti (33), pedoni (24) ed infine dagli utenti alla guida di ciclomotore. La fascia maggiore nella tipologia per età rimane quella tra i 35 e i 49 anni con ben 135 coinvolti.

Argomenti:

incidenti

polizia locale

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *