Rimini, diffamazioni e conflitti d’interesse: Sgr annuncia querele

RIMINI. “Sgr Servizi è stata oggetto nelle ultime settimane di attacchi lesivi della propria immagine e della dignità dei propri dipendenti”. Comincia così un comunicato del fornitore di gas che annuncia querele.

“Ha sopportato strumentali prese di posizione sui media che miravano a generare dubbi sulla correttezza delle fatture emesse ed a diffondere informazioni non veritiere sulla regolarità del proprio operato, il tutto senza che sia emerso alcun riscontro di comportamenti scorretti da parte dell’azienda”, annuncia l’azienda il giorno dopo l’annuncio da parte di “Ubriachi di gas” di avere dato origine a un gruppo di acquisto.

L’ingegner Bruno Tani di Sgr

“Mantenendo un atteggiamento di ascolto e di grande disponibilità, ha invitato utenti e rappresentanti dei consumatori a diversi incontri, ha istituito un fondo di solidarietà per le famiglie in maggiore difficoltà economica. Nonostante l’impegno profuso, continua l’azione scorretta di denigrazione e disinformazione, con grande eco mediatica”.

La prima riunione di Sgr

Per ribadire la propria correttezza e per tutelare l’Azienda e i propri dipendenti, Sgr Servizi ha dato mandato all’Avvocato penalista Moreno Maresi del Foro di Rimini di procedere per vie legali nei confronti di chi ha posto in essere condotte diffamatorie o che abbiano comportato turbativa dell’attività dell’azienda.

“Sgr Servizi crede fermamente che la chiarezza dei ruoli e degli interessi, di cui le parti e i singoli individui sono portatori talvolta in modo poco trasparente, costituisca un valore irrinunciabile ed un interesse primario per i cittadini in generale”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui