Rimini, dichiara un nome falso alla Polizia: arrestato

Ieri pomeriggio il personale della Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto un cittadino tunisino, irregolare sul territorio nazionale, per il reato di Falsa attestazione o dichiarazione ad un Pubblico Ufficiale sulla identità personale. Nello specifico, gli agenti della Questura di Rimini procedevano al controllo di alcuni avventori di una struttura ricettiva di Viale Siracusa, riscontrando alcune irregolarità sulla registrazione degli alloggiati presso la struttura.

In particolare, in una stanza venivano rintracciati due soggetti che fornivano le loro generalità alla richiesta degli agenti ed uno dei due consegnava anche una carta d’identità. Immediatamente l’attenzione dei poliziotti ricadeva sulla foto del documento consegnato dall’uomo, in quanto non corrispondeva al soggetto controllato.

Vistosi scoperto, il soggetto ammetteva di aver fornito false generalità e di aver esibito un documento non suo, utilizzato anche per registrarsi presso l’hotel. In considerazione dei fatti accaduti il soggetto veniva tratto in arresto e sottoposto nella mattinata di oggi al giudizio direttissimo. Inoltre veniva denunciato in stato di libertà per il Reato di Sostituzione di persona.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui