RIMINI Era il 17 febbraio del 2019 quando Lavinia Arpesella in una lunga lettera al Corriere Romagna ricordò le figure del nonno Pietro e del papà Marco, legate per sempre al Grand Hotel, al centro congressi e allo sviluppo turistico della città. Il sindaco Andrea Gnassi disse subito di essere d’accordo e nei mesi successivi è stata individuata un’area verde a ridosso del lungomare, di fronte ai Bagni 14-15-16. Mercoledì in commissione dipartimentale arriva la proposta di intitolazione: “Giardino Pietro e Marco Arpesella – imprenditori del turismo”. Dopo il via libera, la pratica passa al vaglio della giunta. Prima di Pasqua potrebbe arrivare il battesimo ufficiale.

Argomenti:

Arpesella

pietro arpesella

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *