Rimini, a decine sorpresi fuori con le scuse più assurde

RIMINI. Pasqua di sanzioni per le decine di indisciplinati che hanno violato le norme e sono usciti di casa giustificandosi con fantasiosi motivi. Tra venerdì pomeriggio e la mattinata di oggi la polizia locale di Riccione ha elevato 18 verbali (5 venerdì pomeriggio, 13 domenica) e controllato 240 persone in totale (133 venerdì, 107 domenica), di queste per la maggior parte cittadini a piedi lontano da casa. Due podisti sono stati sanzionati mentre si allenavano in spiaggia, nel pomeriggio di Pasqua. Più indisciplinati gli anziani (il 70% dei controllati ha un’età superiore ai 73 anni) tra questi un 80enne multato perché ieri mattina in auto stava raggiungendo un amico al bocciodromo per fare due chiacchiere. 

Sono state fatte in spiaggia, sulla battigia, quasi tutte le 11 sanzioni che, nella giornata di ieri la Polizia Locale ha rilevato in un altro importante servizio di controllo del territorio, finalizzato alle limitazioni del contagio per l’emergenza sanitaria in atto.  C’era chi cercava una chiesa sulla battigia per prendere la messa di Pasqua, oppure chi pensava di trovare un supermercato aperto, chi portava il cane a diversi chilometri lontano da casa e chi, avendo necessità di fare una telefonata, ha dichiarato che “vicino al mare la ricezione del segnale è molto più chiara”.  

Tra i sanzionati dalla polizia di Stato tre donne che si sono giustificate affermando di essere uscite per festeggiare l’addio al nubilato di una delle tre in una spa, prima della cerimonia matrimoniale e alcuni cittadini sorpresi presso i lavaggi self-service a lavare le auto. Non sono mancate le sanzioni per gli irriducibili del fitness e della meditazione trovati in spiaggia, a chi non ha voluto rinunciare al pranzo di Pasquetta ritrovandosi a casa con gli amici e a chi è stato sorpreso fuori casa affermando di avere difficoltà per le prolungate convivenze forzate con i coniugi e con i suoceri.

Due arresti, due denunce e 27 sanzioni amministrative elevate dai carabinieri di Rimini e 12 persone sanzionate dai carabinieri di Novafeltria che hanno anche denunciato 2 giovani per “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui