Rimini, da un pool di 11 banche arrivano 30 milioni in prestito a Marr Spa

Cassa Centrale Banca coordina un pool di banche affiliate per l’erogazione di un prestito di 30 milioni di euro a favore di Marr S.p.A., società del Gruppo Cremonini quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e leader in Italia nella distribuzione specializzata di prodotti alimentari alla ristorazione extra domestica. L’operazione di finanziamento, della durata di 36 mesi con piano di ammortamento a rate trimestrali, dimostra la volontà del Gruppo di affiancare le imprese italiane della filiera alimentare, promuovendone lo sviluppo e la capacità di innovare con una particolare attenzione alla sostenibilità e alla digitalizzazione dei processi. Obiettivo dell’intervento del Gruppo Cassa Centrale è infatti il sostegno dell’ordinaria gestione e dello sviluppo del business di Marr in una fase importante e preliminare all’uscita da una congiuntura economica incerta. La Capogruppo ha organizzato e gestito un pool composto da 11 BCC affiliate: Banca Malatestiana, Banca di Bologna, Romagna Banca, BCC Felsinea, Banca Centro Emilia, ZKB Credito Cooperativo di Trieste e Gorizia, Banca Lazio Nord, BCC dell’Umbria e del Velino, BCC di Anagni, BCC di Alberobello Sammichele e Monopoli, BCC Cassano delle Murge e Tolve. “Siamo molto soddisfatti di aver concluso questa operazione, – commenta Luigi Duranti, Responsabile Corporate Centro Sud di Cassa Centrale Banca – un’ulteriore conferma di come l’articolazione a Gruppo ci permetta di rispondere in maniera sempre più organica alle esigenze del territorio anche, come nel caso di MARR S.p.A., finanziando aziende strutturate, leader nel proprio mercato di riferimento.” Cassa Centrale ha sviluppato notevolmente nell’ultimo triennio il servizio Corporate aprendo uffici in tutte le sedi territoriali. La collaborazione a stretto contatto tra Capogruppo e Banche del Gruppo permette di agire come una vera squadra a servizio delle aziende. Operando anche con finanziamenti in pool su tutto il territorio nazionale, il Gruppo contribuisce alla ripresa della competitività del sistema Italia, valorizzando le eccellenze dei territori, come nel caso di MARR S.p.A., che intendono innovare il proprio business in un’ottica di sviluppo responsabile e in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui