La ragazza è uscita dalla camera da letto e come si è lasciata la porta alle spalle è venuto giù il soffitto. Si è salvata così, quasi per miracolo, la figlia dei proprietari di un’abitazione di via Fratelli Bandiera a Rimini.

Se avesse esitato ancora un po’ avrebbe rischiato di essere travolta dai detriti che sono franati dalla corrispondente terrazza a giorno: nella stanza è piombato il controsoffitto in cartongesso e una parte del solaio dell’appartamento disabitato al secondo piano.

Sveglia già da un po’, la ragazza era rimasta in camera a consultare il cellulare fino a quando, verso le 9.30, allarmata da qualche scricchiolio sospetto, ha lasciato provvidenzialmente la stanza. La chiamata di allarme ai vigili del fuoco risale alle 9.36 e la fortuna ha voluto che non ci fossero feriti. Stando a un primo sopralluogo però le notizie non sono positive per la famiglia che occupava l’abitazione al primo piano. La struttura, compromessa a causa di infiltrazioni d’acqua riscontrate nel terrazzo a giorno del piano superiore, è stata dichiarata inagibile e i proprietari sono stati provvisoriamente costretti a trovarsi una nuova sistemazione.

Prima sarà necessario mettere in sicurezza il solaio. Un disagio sopportabile se paragonato al rischio che hanno corso. Gli stessi vigili del fuoco hanno avuto modo di constatarlo durante il sopralluogo, sebbene abbiano potuto notare che sul letto dove si trovava la giovane sono franati materiali edilizi non troppo pesanti e non le travi che, tra l’altro, erano ridotte così male da sbriciolarsi, almeno in parte.

Il solaio, ricordano gli esperti nel campo dell’edilizia, è un elemento strutturale che, con il passare del tempo o a causa di eventi imprevedibili, può subire danni e mettere così a rischio la stabilità della struttura e la sicurezza delle persone. Una cosa da tenere a mente per evitare il pericolo di brutte sorprese.

Argomenti:

crollo

rimini

solaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *