RIMINI. Aumentano le presenze turistiche e il gettito della tassa di soggiorno tocca quota 10 milioni di euro, in crescita in virtù di circa 400mila: nel dettaglio il 2018 si è chiuso con un bilancio di 7.353.000 euro, cifra che se ricalcolata sulla base delle nuove tariffe entrate in vigore da inizio anno, porterebbe il valore complessivo a 9.560.000 euro contro i 9.986.000 euro del 2019. A incidere su questo aumento un mix di fattori, a “partire dalla crescita delle presenze turistiche – spiega l’assessore al bilancio Gian Luca Brasini – che nel 2019 hanno fatto segnare un +1.1%”.

Argomenti:

evasione

rimini

tassa soggiorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *