Rimini. Condannato all’ergastolo cerca di impiccarsi in cella

RIMINI. Arrestato sabato scorso dalla Squadra mobile della Questura di Rimini in esecuzione ad un mandato d’arresto europeo emesso dalla Grecia dove è diventata definitiva la condanna all’ergastolo per un omicidio commesso nel 2004, la Corte d’Appello di Bologna oggi doveva decidere sulla richiesta di estradizione della giustizia ellenica. Ma poche ore prima di sapere il suo destino l’uomo, un cittadino albanese di 37 anni da tempo residente a Rimini, ha cercato di impiccarsi con un lenzuolo alla sbarre della sua cella ai Casetti. Soccorso dal personale della polizia penitenziaria in servizio, è stato trasferito al Bufalini di Cesena dove è stato ricoverato in Terapia intensiva. L’udienza, cui ha presenziato il suo legale di fiducia, l’avvocato Giuliano Renzi, è stata aggiornata al prossimo 20 ottobre, condizioni dell’uomo permettendo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui