Rimini. Comprano due Bagni: il ristorante arriva sotto l’ombrellone

Dal ristorante di successo a uno dei templi storici della notte della Riviera e ora al bagnasciuga: i fratelli Antonio, Maurizio e Francesco De Luca non si fanno intimorire neanche dalla pandemia da Coronavirus e nell’estate della ripartenza lanciano il Frontemare Beach Club.

«Questo periodo di pausa forzata ci ha consentito di fermarci a riflettere e pianificare il futuro e il nuovo progetto è nato da una richiesta di collaborazione di alcuni operatori di spiaggia. Abbiamo però deciso di fare un passo in più e metterci in gioco in prima persona: insieme a un paio di soci abbiamo così investito su due bagni, il 148 e il 149 su cui si affaccia il Frontemare aperto lo scorso anno dopo aver rilevato il Mon Amour, e siamo pronti a lanciarci in questa nuova avventura» spiegano in coro mentre sono al lavoro come sempre allo Zodiaco, la prima “creatura”.

Il Covid ha cambiato un po’ tutto, come state organizzando la nuova scommessa del Frontemare Beach Club?

«Dopo mesi passati fra le pareti di casa e senza possibilità di socialità, la gente cerca gli spazi ampi e se possibile aperti. Noi aggiungiamo alla nostra offerta 200 metri di spiaggia con una programmazione che abbracci a 360 gradi tutta la nostra clientela e mira a fare dell’ombrellone una sorta di tavolo en plein air. Ci sarà posto per tutti, giovani, famiglie o gruppi, a secondo di quello che sarà consentito fare».

Quando contate di essere operativi?

«In spiaggia diciamo a metà maggio e siamo pronti ad assumere nuovi dipendenti e a dare lavoro a chi non ne ha non appena torneremo a regime. Ogni aggiornamento sarà fornito in tempo reale su tutti i canali social, per contattarci e prenotare qualsiasi servizio dall’ombrellone al pasto si potranno utilizzare la mail o il numero di telefono del Frontemare».

Perché beach club?

«L’ambizione è fidelizzare ancor più la nostra clientela riuscendo a dare risposta a ogni esigenza: si avrà la possibilità di riservare ombrelloni e lettini sia con un rapporto stagionale, sia giornaliero e di godere di ore di relax coccolati dai servizi del Frontemare. Cucina compresa. Il ristorante sarà infatti sempre a disposizione sia per pause pranzo, sia con la possibilità di richiedere il servizio pasti e cena o aperitivo direttamente sotto l’ombrellone».

Una spiaggia da vivere tutto il giorno insomma, fino al coprifuoco.

«Speriamo che il limite delle 22 sia eliminato e siamo pronti a far cenare sotto le stelle, direttamente sui tavoli sulla sabbia o all’ombrellone, accompagnati da musica live e Dj set. Ma ci sono anche ampi spazi dedicati ai bambini e ai ragazzi per permettere alle famiglie di abbinare relax e divertimento per i grandi, gioco e movimento per i più piccoli. Sia la spiaggia che il ristorante dispongono inoltre di un grande parcheggio convenzionato».

E allo Zodiaco e al Frontemare come sta andando la ripartenza? Prenotazioni per il week end del 1° maggio?

«Siamo già sold out, sperando ovviamente non piova altrimenti saremo tutti inguaiati, clienti compresi, perché non potremo farli sedere al coperto nonostante le ampie metrature a disposizione».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui