Rimini. Era clandestina: senegalese apre una trattoria con cucina romagnola

RIMINI. Una donna proveniente da Dakar, in Senegal, ha aperto nelle prime campagne di Rimini un ristorante tipicamente romagnolo. Si chiama “Trattoria Sonia”, dal nome della proprietaria. «Ha il mio nome perché parla di me – dichiara Sonia, che ha 43 anni ed è in Italia dal novembre del 2001 – e la mia è una storia di rinascita e di affermazione. Sono arrivata qui che non avevo nulla, e oggi realizzo il sogno della mia vita, aprendo il mio ristorante». «Per questo devo dire grazie all’Italia e alla Romagna – aggiunge Sonia, che all’anagrafe è registrata come Thioro Io, – perché grazie ai romagnoli e al loro cibo, oggi posso dire di essere una donna felice». Trattoria Sonia, in via Santa Cristina numero 30, infatti, inaugura il prossimo sabato. I dettagli sul Corriere Romagna in edicola mercoledì.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui