Rimini, chirurgo e anestesista indagati per la paziente morta

Rimini, chirurgo e anestesista indagati per la paziente morta

Primi indagati nell’inchiesta aperta dalla procura della Repubblica sulla morte di una paziente 69enne durante l’operazione di artoplastica (sostituzione di un’anca con una protesi). Sono il chirurgo e l’anestesista, principali attori, in sala operatoria, dell’intervento avvenuto in un’importante struttura sanitaria privata, convenzionata, del riminese. La comunicazione dell’avvenuta iscrizione nel registro degli indagati, ha permesso ai due professionisti di poter nominare, oltre agli avvocati, i rispettivi periti che hanno presenziato all’autopsia eseguita dal dottor Guido Pelletti, anatomopatologo dell’università di Bologna, consulente tecnico della procura.

I particolari sul Corriere Romagna in edicola

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *