Rimini, carenze igieniche: chiesta la chiusura di un ristorante

Rimini, carenze igieniche: chiesta la chiusura di un ristorante

RIMINI. Gravi carenze igieniche e strutturali. Tanto da spingere il Nucleo anti sofisticazione di Bologna (Nas) a chiedere e ottenere dall’autorità sanitaria un provvedimento di chiusura per un ristorante di Miramare. La struttura si compone anche di un albergo ma l’hotel è rimasto aperto. I militari hanno anche sequestrato 406 chili di alimenti di varia tipologia del valore di circa 10mila euro. Al titolare sono state contestate violazioni amministrative per un totale di 4.500 euro.

Argomenti:

Enea Abati
About the Author

Operaio dell’informazione alla redazione di Rimini del Corriere Romagna. Moroso di Roberta, babbo di Nina e Linda. Vivo a Rimini ma tifo parecchio Cesena. Il mio mondo ideale? Quello prima di Internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *