Rimini, carenze igieniche: chiesta la chiusura di un ristorante

RIMINI. Gravi carenze igieniche e strutturali. Tanto da spingere il Nucleo anti sofisticazione di Bologna (Nas) a chiedere e ottenere dall’autorità sanitaria un provvedimento di chiusura per un ristorante di Miramare. La struttura si compone anche di un albergo ma l’hotel è rimasto aperto. I militari hanno anche sequestrato 406 chili di alimenti di varia tipologia del valore di circa 10mila euro. Al titolare sono state contestate violazioni amministrative per un totale di 4.500 euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui