Rimini. Cani e gatti, la carica dei 5000 al Tiberio

Arriveranno in 5mila. Con migliaia e migliaia di animali al seguito. E invaderanno l’intera zona tra il Ponte di Tiberio e la Piazza sull’acqua, un’area verde di 20mila metri quadrati adiacente l’antico monumento romano. Sono gli amanti degli animali da compagnia, che il 24 e 25 settembre raggiungeranno Rimini per “A tutta coda pet expo”, la manifestazione dedicata al mondo del pet.

Ci vediamo al parco”

«Altro che carica dei 101 – dicono gli organizzatori -. Avremo qualcosa come 4.500 tra cani, gatti, che saranno in stragrande maggioranza, e poi pappagalli e rettili, che allieteranno la due giorni e diventeranno osservati speciali di tutti noi. L’evento, però, sarà anche l’occasione per mettere in contatto veterinari, cinofili, e aziende produttrici di alimenti per animali: in tutto saranno una settantina gli stand espositivi. E ci saranno anche spazi ad hoc per il famoso battesimo dell’acqua, dove cani e gatti potranno provare a nuotare».

Insomma, non mancherà proprio nulla. L’unica cosa che non ci sarà è il classico concorso di bellezza per animali. «Queste cose da noi non le vedrete mai – continuano gli organizzatori -. Al massimo ci sarà il concorso del cane meticcio più simpatico. Qui conta solo una cosa: il benessere del cane, del gatto, del rettile, non la sua bellezza o la ricercatezza della sua razza. I nostri sono raduni fatti per permettere ai proprietari di raccontarsi e raccontare le esperienze col proprio animale di compagnia».

L’edizione riminese è patrocinata dal Comune e dall’Associazione dei Veterinari della provincia di Rimini. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di promuovere e diffondere contenuti formativi e informativi per avvicinare le persone al mondo degli animali in modo più responsabile e rispettoso.

Si tratta anche di un evento, unico in Italia, arricchito da una concreta componente formativa e sociale, oltre che di spettacolo e di numerose attività a scopo benefico. Durante la due giorni si svolgeranno attività per adulti e bambini, che vedranno il coinvolgimento diretto degli animali e dei visitatori stessi col raduno “Io sono meticcio”, dedicato ad animali di qualsiasi specie.

Uno spazio è riservato anche agli allevatori del mondo felino associati ad Anfi, l’Associazione Nazionale Felina Italiana.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui