Rimini, candidato sindaco del centro destra: prende quota Ceccarelli

RIMINI. Sono giornate decisive per la scelta del candidato sindaco del centrodestra a Rimini. La proposta della Lega del civico Enzo Ceccarelli appare al momento quella più quotata, con i tempi per arrivare alla decisione definitiva legati allo scacchiere nazionale. A Roma oggi sono state definite le scelte per Milano e Napoli, Luca Bernardo e Catello Maresca, e l’attenzione ora si sposta sugli altri Comuni al voto ancora senza un candidato, in un gioco di incastri tra le scelte dei tre partiti principali. La Lega con il parlamentare romagnolo Jacopo Morrone punta forte su l’ex sindaco di Bellaria-Igea Marina, Enzo Ceccarelli, svelato qualche settimana fra lo stupore e qualche mal di pancia degli alleati. Sperando così di ripetere il successo ottenuto a Forlì con Gian Luca Zattini, anche lui ex primo cittadino civico di Meldola. I veti e le problematiche iniziali legate alla scelta paiono in effetti attenuarsi e in questo senso va vista l’apertura del Carroccio all’entrata nella squadra del centrodestra di Gianni Indino, tra l’altro presidente del Silb regionale, altro possibile candidato civico ben visto sia da Forza Italia che da Fratelli d’Italia. Lucio Paesani intanto con la sua lista Noi amiamo Rimini ha già aperto due sedi elettorali e non ha paura a correre da solo, mentre sullo sfondo rimane anche l’autocandidatura del leghista Alessandro Ravaglioli. La decisione è in mano al tavolo nazionale e la speranza nel centrodestra romagnolo è che si faccia al più presto per iniziare ufficialmente la campagna elettorale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui