Bimba di un anno salvata dall’annegamento grazie al tempestivo intervento del salvataggio, Elia Vannucci, in servizio nella zona dello stabilimento balneare 73 di Rimini.

È accaduto ieri pomeriggio, poco dopo le 15. Dalla torretta il baywatch ha notato la piccola riversa in acqua a faccia in giù, a circa quattro metri dalla riva. Pochi istanti prima era seduta in spiaggia. Vannucci non ha neanche fischiato, è saltato giù dalla postazione e dopo averla raggiunta in pochi balzi ha sollevato dall’acqua la bambina. La madre, che nel frattempo si era accorta del pericolo, gridava disperatamente “aiuto”, in preda a una sorta di blocco emotivo, senza però avere il coraggio di fare un solo passo avanti per vedere le condizioni della figlia.

Fortunatamente la bambina non ha patito alcuna conseguenza, è tornata a respirare normalmente e non si è reso necessario l’intervento dell’ambulanza. «Fino a un attimo prima – ha raccontato la donna chiamata a dare spiegazioni al marito che era a fare il bagno assieme al figlio più grande – era seduta a riva accanto a me». La donna si è distratta e la piccola, che ha da poco cominciato a camminare, si è piombata in acqua forse per emulare il fratello, ma ha perso l’equilibrio. Provvidenziale l’intervento del bagnino di salvataggio.

Argomenti:

bimba

rimini

salvata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *