Rimini. Bici rubate a casa del rapinatore di via Flaminia

Dopo gli arresti eseguiti per la sventata rapina in via Flaminia dello scorso 29 gennaio, la prosecuzione dell’indagine ha portato ieri pomeriggio la squadra di polizia giudiziaria della Polizia locale di Rimini, su disposizione del pubblico ministero Paolo Gengarelli, a perquisire la casa di uno dei tre rapinatori, dove si sospettava ci fosse un piccolo magazzino di biciclette rubate. Ed in effetti sono stati infatti rinvenuti 4 velocipedi insieme ad altrettanti seggiolini ed altri accessori per bici, materiale risultato oggetto di furto.  

Il 30enne, ora, alle già contestate accuse di rapina, aggressione aggravata, furto aggravato e detenzione di oggetti atti ad offendere,  dovrà aggiungere anche quella di ricettazione.

Chi riconoscesse nella foto la propria bicicletta, può contattare l’Ispettore capo Vincenzo Reale della polizia giudiziaria,  per fissare un appuntamento, chiamando il numero 0541-763482, oppure la centrale operativa al numero 0541-22666. La Polizia locale ricorda che per ottenere la restituzione è necessario portare al seguito la denuncia di furto eventualmente sporta a suo tempo in un qualsiasi ufficio di polizia o stazione dei carabinieri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui