Rimini, Barrumba, positivo un dipendente: “Chiudiamo per scelta”

Barrumba chiuso, ieri sera, dopo che un dipendente è risultato positivo al coronavirus. L’annuncio è stato affidato a un post pubblicato sulla pagina Facebook del locale di Lungomare Murri poco dopo le 15.

«Ciao Rimini, vi comunichiamo che in via del tutto precauzionale (di nostra iniziativa) saremo chiusi perché è stato riscontrato un caso positivo all’interno dello staff – si legge –. Procederemo con tutti i controlli del caso per riaprire al più presto nella massima sicurezza».

«Abbiamo preso la decisione di chiudere senza aspettare che ci venisse chiesto o imposto, per tutelare tutti – rivendica Chicco Brigidi, titolare del Barrumba assieme a Gianni Capitani –. Una scelta di responsabilità, nonostante sia controproducente dal punto di vista economico. Ci hanno già chiamato tutti quanti per fare il tampone domani (oggi per chi legge, ndr). Ci auguriamo di ricevere i risultati presto. E speriamo che si possa andare avanti con l’attività».

Molti i “Mi piace” di solidarietà e qualche faccina triste fra le reazioni al post da parte dei frequentatori del locale che, al pari dei titolati e dei dipendenti, auspicano che il punto di riferimento della movida riminese possa riaprire il prima possibile e tornare ad animare le serate estive.

Già ad agosto dello scorso anno, dopo il caso di una dipendente dell’ospedale che era risultata positiva e nei giorni precedenti al tampone aveva trascorso una serata al locale, i dipendenti erano stati sottoposti al tampone, risultando fortunatamente tutti negativi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui