Rimini, bambini in affido: un progetto per sostenere le famiglie

In Italia aumentano i minori che nascono o crescono in contesti familiari compromessi, che necessitano del percorso dell’affidamento, attraverso il quale il bambino incontra una famiglia che, accogliendolo, s’impegna ad assicurare un’adeguata risposta ai suoi bisogni affettivi e educativi.  

A Rimini, dove ad oggi, a livello distrettuale, si contano 63 casi di ragazzi o ragazze Under 18 in affido presso delle famiglie.   Famiglie, ma anche singoli, per le quali il Distretto di Rimini Nord, in sinergia con l’Ausl della Romagna Rimini, il Centro per le Famiglie del Comune di Rimini, il Centro per le Famiglie Unione di Comuni Valmarecchia, l’Associazione Papa Giovanni XXIII e l’Associazione Famiglie per l’accoglienza, ha messo in campo ‘A sostegno dell’affido’, un progetto che risponde al bisogno di ampliare la rete di famiglie disponibili ad accogliere minori in affidamento, attraverso un sostegno che guarda sia al pre che al durante, con un focus particolare sul rapporto – spesso non semplice – con la famiglia naturale del minore e sull’importanza di costruire un legame solido e profondo con questi ragazzi.  

Ciclo di incontri

Nell’ambito del Piano di zona per la salute e il benessere sociale – PAA 2022, ad esempio, l’Associazione Papa Giovanni XXIII, in collaborazione con il Poliambulatorio ‘La Filigrana’, ha promosso un ciclo di contri dal titolo ‘Accogliere con cura: formazione per famiglie accoglienti e affidatarie”, il cui primo appuntamento ‘Sessualità e affettività in infanzia e adolescenza’ si terrà domani, mercoledì 25 gennaio, alle 21, presso ‘La Filigrana’ con la dottoressa Elisabetta Cimatti (psicoterapeuta, psicologa) e la dottoressa Patrizia Bettini (ostetrica). Si prosegue il 22 febbraio con ‘Cura e attaccamento del neonato: l’importanza di una buona relazione nei primi anni di vita’, quindi il 29 marzo con ‘Crisi dell’infanzia e dell’adolescenza: è davvero un disturbo?” e il 19 aprile con ‘Abbandono e separazione: traumi insuperabili?’. Tutti gli incontri si svolgono alle 21, presso l’Ambulatorio di via Casalecchio 5.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui