RIMINI. Un autista di Start Romagna mercoledì sera a Marebello di Rimini non ha fatto salire un ragazzo disabile, ospite di una casa famiglia, e un suo amico. “Ho parcheggiato male – ha detto loro -. Prendete il prossimo se volete andare a Riccione”. In pratica, siccome aveva accostato male il mezzo, si è rifiutato di fare salire il disabile. Invece di spostarlo, ha suggerito di prendere il prossimo. L’episodio è stato riferito dall’ex presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali e confermato da Start Romagna dopo un’indagine interna. “Si è diffusa nella serata di ieri, a partire dai social network, la notizia dell’increscioso episodio verificatosi mercoledì intorno alle 21:00 su un filobus in servizio sulla linea 11 in direzione Riccione, che ha visto vittima un giovane diversamente abile, accompagnato da un amico. Ai due ragazzi è stata negata la salita a causa del mal posizionamento del bus – si legge in una nota di Start Romagna -. Start Romagna ha immediatamente avviato un’indagine interna per verificare con precisione l’accaduto e il comportamento tenuto dal conducente. Di conseguenza saranno presi i provvedimenti consentiti dalle regole condivise. L’erroneo accostamento non rappresenta alcuna giustificazione e il comportamento tenuto dall’autista è da censurare. Start quindi si scusa coi ragazzi. L’impegno fermo dell’Azienda resta quello di formare costantemente il personale aumentandone sempre più l’attenzione al cliente, auspicando che episodi come quello descritto non abbiano davvero più a ripetersi. Start al contempo desidera rimarcare il grande sforzo di attenzione e la professionalità dei quasi 600 autisti che ogni giorno sono alla guida dei bus nelle province romagnole servite da Start, come confermato dall’indagine costumer satisfaction effettuata”.

Stefano Vitali ha riferito che i due alla fine sono stati in una sala giochi e si sono divertiti ma “ancora si chiedono perché devono prendere il prossimo”.

Argomenti:

autista

disabile

scuse

start

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *