Rimini, arrivano le scuse a Gorini: “Ma la nostra palestra è sicura”

Il titolare della palestra da cui l’altro giorno se n’è andato il ricercatore Giacomo Gorini ribadisce le scuse per il collaboratore che non si è voluto mettere la mascherina. «È vero che era a distanza e che gli altri colleghi erano dietro al plexiglass però ha sbagliato», ha sostenuto dopo l’incontro chiarificatore che ha avuto ieri sera con Gorini. «Ha ringraziato per le scuse e ha detto che valuterà la possibilità di tornare», ha riferito il titolare della palestra. «Tengo però a precisare che lavoriamo in condizioni di piena sicurezza. Abbiamo investito per potere ripartire dopo la fase acuta della pandemia e garantire così la salute dei nostri sportivi. Il nostro settore è stato colpito in maniera durissima. L’incidente con Gorini è stato certamente causato da un errore ma la sicurezza è garantita pienamente».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui