Rimini, arriva la ztl sul lungomare Nord

Nuovo lungomare di Rimini nord, manca la data ufficiale ma il via vai continuo e senza criterio di auto e scooter sta per finire. La giunta ha approvato la regolamentazione della circolazione estiva individuando la Zona a traffico limitato. Si parte nei prossimi giorni, a mano mano che viene apposta la segnaletica stradale. Per quest’anno niente telecamere di sorveglianza (comunque previste), chi può accedere deve avere una autocertificazione.

Dove, come e quando

La Ztl è suddivisa in quattro zone: Torre Pedrera, Viserbella, Viserba e Rivabella. L’accesso è riservato solo a residenti e domiciliati, ai non residenti che hanno posti auto e a tutte le categorie di commercianti e artigiani che nella Ztl hanno una loro zona di pertinenza. Per quest’anno gli aventi titolo potranno accedere compilando un semplice modulo di autocertificazione e ponendolo sul cruscotto dell’auto (il modulo è scaricabile dal sito del Comune). Nel futuro si prevederà l’emissione di contrassegni virtuali con richieste formulate on line.

Come funziona

La Ztl ha valore nei mesi estivi a partire dal giovedì antecedente la Pasqua, fino al 30 settembre di ogni anno. Disciplina la regolamentazione degli accessi agli aventi diritto tutti i giorni della settimana (tutto il giorno), con maggior restrizioni nella fascia serale (20-24) in cui il lungomare ha una vocazione prevalentemente pedonale.

Per quanto riguarda le modalità di accesso si è mantenuta la stessa tipologia presente nel centro storico. In particolare, potranno accedere i residenti, domiciliati, portatori di handicap e i possessori di posti auto senza limitazioni di orario, come pure tutto il personale di servizio per enti, istituzioni o servizio pubblico, mentre gli operatori commerciali nonché gli addetti alla consegna merci potranno accedere in determinate fasce orarie. Sono previste modalità di accesso per i clienti delle strutture recettive nonché per chi va alle seconde case. Sono infine previste procedure particolari nel caso di accompagnamento dei residenti oppure per visite di parenti e amici.

Il permesso giornaliero sarà a pagamento, ma con limitazioni al numero di accesso in un mese. In attesa di attivare le procedure informatiche, per l’ottenimento del permesso giornaliero, anche per la Ztl del Parco del Mare Nord, quest’estate sarà necessario recarsi presso gli uffici comunali di via Rosaspina.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui