Rimini, arrestato con banconote false in una sala giochi

Rimini, arrestato con banconote false in una sala giochi

RIMINI. I carabinieri della stazione Rimini Miramare hanno arrestato in flagranza, per il reato di falsificazione e spendita di banconote false, B. M., 45enne bolognese, da anni domiciliato a Rimini, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. L’uomo è stato sorpreso dai militari dell’Arma in una sala giochi di Miramare dopo aver tentato di pagare una giocata con una banconota da 50 euro, risultata contraffatta. I militari, insospettiti dal rinvenimento di altre banconote contraffatte nel suo portafogli, d’intesa con il Pubblico Ministero di turno, hanno proceduto a perquisizione domiciliare a seguito della quale hanno rinvenuto ben 6.100 euro in banconote da 5, 20 e 50 euro, risultate tutte contraffatte, nonché materiale idoneo alla falsificazione delle banconote, tra cui una stampante, una taglierina a leva e nastri adesivi di particolare fattura utilizzati dall’uomo per ricostruire banconote con frammenti di altre banconote vere ma danneggiate. Condotto in caserma, l’uomo è stato quindi dichiarato in stato di arresto. A seguito dell’udienza di convalida svoltasi dinnanzi al gip ieri, l’arresto è stato convalidato e all’uomo è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *