Rimini, “Aperitivo alternativo” tra imprenditori e giovani portatori di handicap

RIMINI. Un posto di lavoro ai ragazzi con sindrome di Down e affetti da ritardo mentale per diventare protagonisti della propria vita e non rimanere “in panchina”. Con “Aperitivo alternativo” l’associazione Crescere insieme chiama a raccolta gli imprenditori locali per dare vita al progetto che mira a portare nei luoghi di lavoro di Rimini i ragazzi freschi di diploma portatori di handicap mentali o affetti dalla sindrome di Down. L’appuntamento, in cui le aziende locali incontreranno gli specialisti del mondo del lavoro e i ragazzi (principalmente maturandi), è per giovedì alle 18 all’hotel Madalù di Viserba. Negli ultimi cinque anni, grazie ai progetti attivati da Crescere insieme, sono circa 35 le persone che hanno preso parte a progetti di inserimento lavorativo.

«Al momento abbiamo circa cinque tirocini attivi – spiega Sabrina Marchetti, presidente di Crescere insieme – ma ci sono diversi ragazzi che stanno finendo scuola dell’obbligo e che sono disponibili a iniziare la sperimentazione». «Già in precedenza – spiega Marchetti – abbiamo promosso l’inserimento lavorativo dei ragazzi con sindrome di Down o con ritardo mentale, ovviamente prestando attenzione alle attitudini e alle inclinazioni personali, insegnando loro non un lavoro ma cosa significa stare in un contesto lavorativo. Solo acquisendo questa capacità avranno modo di divenire indipendenti e di avviare il processo per la propria autodeterminazione, vincendo la logica assistenzialistica che li vuole soggetti passivi, meri destinatari di cure e attenzioni».

Così, Crescere insieme, che come ricorda la presidente oggi segue «circa 60 famiglie, con un trend in forte aumento negli ultimi anni», ai percorsi lavorativi già avviati con Confesercenti o quelli promossi insieme a Enaip Zavatta, ha deciso di aggiungere quelli con le imprese del territorio. «Pensiamo soprattutto a piccole aziende o piccoli alberghi – chiarisce Marchetti – iniziando con un tirocinio per pensare poi a un’assunzione a tutti gli effetti». Proprio per offrire alle aziende locali tutte le informazioni necessarie, all’aperitivo di giovedì saranno presenti Claudio Mancuso, consulente lavoro di Mba, e Manuela Cenci, responsabile ufficio collocamento mirato del Centro per l’impiego. erika nanni

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui