Rimini. Aperitivo al tavolo, multato barista

Aperitivo al bar servito al tavolo esterno violando apertamente le regole della zona arancione rinforzata in cui sabato ancora si trovata la provincia di Rimini, oggi passata a zona rossa. E’ accaduto nel pomeriggio del 6 marzo in via Flaminia dove agli agenti della polizia amministrativa e sociale hanno sanzionato il proprietario del locale, incurante appunto delle disposizioni contenute nei Dpcm in vigore per contrastare la diffusione del Covid-19. L’uomo, dopo aver somministrato al banco bevande e cibo, ne permetteva la consumazione sui tavoli e sedie posti all’esterno del locale.

Inoltre sabato in tarda serata una volante ha controllato in centro storico quattro giovani che stavano rientrando dopo aver cenato a casa di amici, incuranti di aver oltrepassato l’orario consentito per spostarsi. Non riuscendo a dare una comprovata motivazione che consente lo spostamento dopo le 22, i quattro sono stati sanzionati.

Continuano dunque serrati i controlli attuati dalla Polizia di Stato di Rimini per verificare il pieno rispetto della normativa per il contenimento della pandemia da Covid-19, soprattutto nei confronti degli obiettivi ritenuti maggiormente sensibili in quanto notoriamente interessati da un notevole afflusso di persone, tale da non facilitare il rispetto del divieto di assembramento e delle regole del “distanziamento sociale” dettate dalla normativa vigente.

Durante questa attività di controllo, nel corso della settimana appena conclusa, sono state identificate oltre 1000 persone, ritirate più di 100 autocertificazioni, controllati più di 10 esercizi pubblici e sanzionate 17 persone.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui