Rimini, annunci di lavoro sui social per adescare donne: denunciato

RIMINI. Finge di essere un imprenditore e attraverso falsi annunci di lavoro su Facebook adesca ragazze e donne in cerca di lavoro come “segretaria”. Un trentenne è stato denunciato per molestie telefoniche. Gli agenti della polizia di frontiera di Rimini hanno perquisito l’abitazione del riminese su disposizione del sostituto procuratore Davide Ercolani e sequestrato computer e telefono. Le aspiranti dovevano lasciare il proprio numero e propri riferimenti: a quel punto il trentenne dopo aver vagliato i profili social delle candidate le contattava una a una con l’intento di adescarle. A denunciarlo è stata una donna alla quale ha rivolto esplicite proposte sessuali dopo un’allettante, quanto falsa, offerta di lavoro. Il sospetto è che il riminese abbia contattato decine di donne con lo stesso sistema e che qualcuna possa esserci cascata. Le indagini sono ancora all’inizio: ci saranno probabili sviluppi. (tutti i dettagli nell’edizione cartacea del Corriere Romagna, edizione di Rimini, di domenica 10 gennaio 2021)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui