Rimini, tornano all’asta nove immobili tra cui due ex scuole

RIMINI. A seguito delle precedenti gare andate deserte il Comune di Rimini mette all’asta a prezzi ribassati nove i beni immobili di proprietà tra fabbricati ed aree di cui una edificabile, siti in diverse parti della città e dal valore complessivo posto a base d’asta di poco più di un milione di euro. Per l’aggiudicazione e la definitiva alienazione si procederà in seduta pubblica il 27 giugno 2019 alle 9 presso il Settore Valorizzazione del Patrimonio di via Rosaspina 7, mediante offerte in busta chiusa.

In vendita due ex scuole elementari a Monte Cieco (€ 55.800) e a S. Cristina (€ 124.580), tre posti auto siti in via Rossa (€ 4.590, € 5.967, € 5.967), altri terreni in zona San Lorenzo in Correggiano (98.400), in via Copenaghen a Miramare (€ 658.000), in via Montechiaro (€ 48.700) e in via Maceri (€ 10.000). Alcune delle aree sono pervenute in proprietà al Comune in esecuzione della normativa repressiva dell’abusivismo edilizio; dopo la demolizione degli abusi i terreni vengono venduti per essere restituiti all’originaria legittima destinazione. La ex scuola di S. Cristina è stata trasferita in proprietà al Comune dallo Stato, in attuazione della normativa sul federalismo demaniale.

Una più puntuale descrizione dei beni comprensiva della documentazione fotografica e catastale, è pubblicata sul sito istituzionale al link http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/gare-appalti-e-bandi/avviso-201918

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui