RIMINI. Seimila euro. È la maxi multa staccata dalla Polizia locale al gestore di un minimarket di Marina centro. Gli agenti, però, nel corso del fine settimana appena trascorso, si sono “dedicati” al rispetto delle quiete dei cittadini del centro storico. E così’ i titolari di due bar compresi tra piazza Tre Martiri e via Garibaldi, sono stati sanzionati per inquinamento acustico.
Gli agenti hanno avuto disposizioni specifiche sul contrasto alla vendita non autorizzata di alcolici. Fenomeno che «appare essere piu’ contenuto rispetto a qualche tempo fa», ma l’attenzione rimane «comunque alta», sottolinea il Comune. Ne sa qualcosa il titolare della licenza di un minimarket di viale Vespucci, sorpreso a vendere alcol dopo la mezzanotte, oltretutto in una bottiglia di vetro (1.032 euro).

Il commerciante è stato anche diffidato per la mancata esposizione dei prezzi e degli orari di apertura e sanzionato perché non esponeva al pubblico l’avviso con indicata la possibilità di lasciare al punto vendita le pile usate, obbligatorio per le attività che vendono quella tipologia di prodotto. In questo caso i proventi della sanzione amministrativa sono destinati ad Arpae.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *