Rimini, ai domiciliari gli trovano la droga: 37enne arrestato

RIMINI. Si trova ai domiciliari da gennaio per un episodio di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, ma viene arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

E’ accaduto durante un controllo degli agenti di una Volante della questura. I poliziotti, poco prima dell’ora di pranzo, sono andati a verificare che l’uomo, un trentasettenne di origine abruzzese, si trovasse in casa così come disposto dal giudice.

Una volta entrati nell’appartamento hanno sentito l’odore acre della marijuana: l’uomo si era appena fatto una canna. A quel punto è scattata la perquisizione: in una scatola di di legno appoggiata accanto al televisore sono state trovate otto dosi della stessa sostanza, probabilmente destinate alla vendita, In camera da letto c’era dell’altra droga, mentre sotto al cuscino l’uomo nascondeva due telefoni cellulari.

Prima ha detto che non erano suoi, poi ha finito per ammettere tutto di fronte all’evidenza. Complessivamente gli agenti hanno sequestrato 13 dosi di marijuana per un un peso complessivo di 27 grammi e un grammo di cocaina. L’uomo, che però nega di essere uno spacciatore, è stato arrestato per droga.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui