Gli oggetti sequestrati domenica agli ultras

Quattro supporter del Cesena, arrivati in treno a Rimini domenica scorsa per assistere al derby di Coppa Italia di Lega Pro sono stati accerchiati da una decina di ultrà del Rimini con tanto di spranghe alla mano in piazzale Cesare Battisti. I biancorossi, che indossavano caschi da motociclista, si sarebbero avvicinati con fare minaccioso e avrebbero preteso la consegna di sciarpe e magliette con le insegne del Cesena. Al rifiuto di uno dei tifosi cesenati è seguita la reazione: ad avere la peggio è stato un trentenne di Cesenatico, colpito da un pugno in piena faccia. Accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale “Infermi” di Rimini gli è stato diagnosticato un trauma cranico.

I particolari sul Corriere Romagna in edicola.

Argomenti:

agguato

cesena

derby

rimini

ultras

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *