Rimini, aggredisce i genitori. Pretendeva soldi per le slot

RIMINI. Estorsione e maltrattamenti in famiglia. Sono le accuse che hanno portato all’arresto di un 40enne residente in una località della Valconca (vengono omessi i dettagli per non rendere riconoscibili le parti offese) da parte dei carabinieri della stazione dell’arma di Saludecio. A rivolgersi i militari sono stati i genitori dopo l’ennesima scenata da parte del figlio che pretendeva dei soldi per andare a giocare alle macchinette. Richieste che vanno avanti da anni e che i familiari non riescono più ad assecondare.

I dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui