RIMINI. La mole di controlli e le verifiche che, anche in questo fine settimana, hanno portando avanti ininterrottamente gli agenti della Polizia Locale, sono ancora una misura indispensabile per contenere e gestire l’emergenza epidemiologica derivante da Covid-1 e per limitare il contagio, nel rispetto degli obblighi previsti dalle disposizioni ministeriali e regionali.  Sono 1780 in tutto  le persone controllate da giovedì 2 a domenica 5 aprile, da cui sono state acquisite in totale ben 1293 autocertificazioni; 1142 invece gli esercizi commerciali e le attività oggetto del controllo della Polizia Locale.  Quattro giorni di controlli nei quali sono state fatte 5 sanzioni in tutto per aver trovato persone che, senza rispettare le disposizioni, sono uscite di casa con motivazioni futili e non previste dalle normative approvate per il contenimento della pandemia.
Numeri che si inseriscono in un quadro ben più ampio dal quale si legge che il totale delle persone controllate dalla Polizia  Municipale, dall’inizio dell’emergenza ad oggi, è di 8704, per 5366 autocertificazioni acquisite che si aggiungono ai 7386 esercizi pubblici in cui è stata verificata la chiusura oppure, nel caso delle attività commerciali con apertura consentita, il rispetto delle disposizioni sanitarie previste.  Dal report totale dei controlli, fornito dall’organo di controllo comunale, emerge anche un totale di 92 violazioni contestate, di cui 53 denunce, ex art 650  (ora trasformato in sanziona amministrativa),  32 sanzioni, 3 dichiarazioni false di autocertificazione e 4 violazioni emerse dalle verifiche sulle attività commerciali.

Argomenti:

contagio

coronavirus

persone

polizia locale

regole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *