Rimini, fanno razzia di spazzolini elettrici per 3mila euro: coppia arrestata

Merccoledì pomeriggio la Polizia di Stato ha tratto in arresto due cittadini, una 23enne e un 31enne di origine rumena, per il reato di tentato furto aggravato in concorso. Alle 13.35, una volante è stata inviata presso il supermercato Conad all’interno del centro commerciale “Le Befane” in quanto era arrivata una chiamata nella quale veniva segnalato un tentativo di furto.

I poliziotti, giunti immediatamente sul posto, prendevano contatti con il responsabile della sicurezza, il quale riferiva che poco prima aveva notato una giovane coppia aggirarsi con fare sospetto nel reparto profumeria del supermercato. Senza perderli di vista, si accorgeva che gli stessi prelevavano dagli scaffali un ingente quantitativo di dispositivi per spazzolini elettrici, per poi occultarli in buste per cibo surgelato che avevano al seguito, e, dirigendosi verso una delle casse chiuse, scavalcavano il cancelletto senza pagare quanto prelevato. Il responsabile, dopo aver chiamato il 112, raggiungeva la coppia all’uscita del supermercato che, vistasi scoperta, consegnava la merce precedentemente asportata, del valore complessivo di 2.727 euro.

Gli agenti, pertanto, traevano in arresto i due (gravati entrambi da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio) e li accompagnavano in Questura per gli adempimenti di rito. Avvisato immediatamente il pm di turno, ne disponeva il trattamento presso le locali camere di sicurezza, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo previsto nella mattinata odierna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui