Rimini, riempiono il carrello con 874 euro di spesa ed escono senza pagare

RIMINI. Hanno fatto una “bella spesa” da 874 euro in un supermercato di via della Fiera a Rimini mettendo nel carrello cibi freschi, surgelati e a lunga conservazione, biancheria intima e oggetti per la cura della persona, ma hanno pensato bene approfittare dei tornelli d’ingresso aperti per uscire senza pagare. Il personale del supermarket, però, mentre le inseguiva ha chiamato la Polizia, dando la descrizione: si trattava di due giovani donne, una con un giubbotto giallo e l’altra con una gilet nero che sono state fermate dagli agenti tra via Panzini e via dell’Abete. Le due, ammettendo il furto, si sono giustificate spiegando di aver bisogno di cibo per loro e per la loro famiglia. Ma controllando quanto rubato, i poliziotti hanno notato che la maggior parte della merce non poteva considerarsi come bene di prima necessità e hanno arrestato le giovani per furto aggravato in concorso. Alla Polizia, non avendo documenti, hanno detto di essere F.J.N., 20enne di Mantova e R.G., 19enne veneziana, entrambe residenti a Rimini in via Islanda al campo nomadi. La refurtiva è stata restituita al supermercato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui