Riccione, via libera della giunta ai lavori di manutenzione straordinaria stradale

Continua l’impegno dell’amministrazione comunale di Riccione per la manutenzione stradale. Nel 2022 sono 40 gli interventi calendarizzati per un investimento confermato anche quest’anno di 1.712 mila euro.

La giunta ha approvato questa mattina il progetto definitivo ed esecutivo e la relazione tecnica elaborata dagli uffici dei lavori pubblici in cui le strade considerate sono frutto sia del lavoro di monitoraggio svolto dai tecnici comunali incaricati della progettazione, che a loro volta verificano in loco il territorio comunale, che di un confronto con Geat, gestore della manutenzione stradale, così come delle segnalazioni pervenute dai cittadini. Si tratta di lavori di fresatura, di bonifica per radici di alberi e tappetini programmati in ogni zona della città. Interventi separati, e quindi ulteriori a quelli previsti nei quartieri, in cui si mette mano oltre che al rifacimento complessivo delle strade anche ai sottoservizi, pubblica illuminazione, viabilità, abbattimento delle barriere architettoniche e verde.

Quaranta interventi per il 2022

Il piano di manutenzione straordinaria stradale prevede, tra i quaranta interventi per l’anno in corso, la riqualificazione di via Emilia, nel tratto compreso tra la rotatoria degli atleti e via Flaminia, via Romagna, da viale Castrocaro fino a viale Rimini, via Bagno di Romagna e Bertinoro in zona centro Studi a prosecuzione dei lavori già realizzati. A San Lorenzo viale Veneto, Oneglia, Vado Ligure, Rovigo e Voltri. A Riccione Paese viale Saffi dove sono programmati anche lavori alla fognatura bianca, Panoramica e Nullo. Via Del Progresso nella zona artigianale, le traverse di viale Abruzzi quali Assisi, Orvieto e Orte. “ Come per gli anni precedenti abbiamo mantenuto la stessa cifra a bilancio nel piano triennale degli investimenti per il risanamento di situazioni che necessitano di interventi urgenti e mirati – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti -.Con le risorse stanziate si interverrà nelle situazioni più immediate in funzione della percorribilità delle strade e dei volumi di traffico andando a risolvere le criticità peggiori. La Giunta sta dedicando grade attenzione a questa problematica non solo con interventi straordinari e ordinari ma anche con progetti pilota come è il caso delle celle vegetative in viale San Martino coinvolto in un progetto di riqualificazione e nuovo arredo. Nel caso specifico le celle vegetative consentono all’albero di crescere bene senza che le sue radici compromettano marciapiedi e strade. Un sistema innovativo importantissimo che permette all’apparato radicale di svilupparsi sfruttando l’aria senza causare spaccature a marciapiedi e manti stradali.  Un’operazione questa seguita dai tecnici comunali del settore ambiente, mai adottata fino ad oggi e che nell’arco di qualche anno garantirà un taglio delle manutenzioni con sicuri vantaggi sotto ogni punto di vista”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui