Riccione, via alla riqualificazione delle “Conchiglie”

Sarà immerso nel verde, con giardini pensili a piano, un centro benessere e un parco acquatico al coperto di 1260 mq, che potrà quindi essere aperto tutto l’anno. E’ stato approvato dalla Giunta comunale di Riccione, un nuovo accordo operativo nella zona nord della città che porterà una riqualificazione profonda anche in aree pubbliche. Si tratta dell’accordo operativo per “Le Conchiglie Garden”, una complessa riqualificazione edilizia della struttura esistente che prevede la parziale demolizione dell’edificio ricettivo principale dell’“hotel e il cambio d’uso in superficie ricettiva della preesistente superficie totale che era a destinazione commerciale. 

Quindi, dopo l’approvazione dell’accordo operativo relativo alle Terme che prevede la realizzazione del un parco termale della città di Riccione, l’amministrazione prosegue sul cammino intrapreso per dare attuazione alla legge regionale 24/2017 attraverso la stipula degli accordi operativi, successivi alla presentazione delle manifestazioni di interesse da parte di operatori privati. 

Tra questi dunque l’accordo operativo di uno degli edifici più imponenti del confine nord di Riccione, Le Conchiglie Garden che con il cambio d’uso di una parte del secondo livello interrato del corpo di fabbrica principale, amplia la ricettività con la funzione anche di centro benessere, e la creazione nella restante parte di un parco acquatico indoor di 1.260 mq. 

L’accordo prevede anche la demolizione e la ricostruzione dell’edificio adibito a dependance della struttura ricettiva principale, confermandone l’uso ricettivo; la realizzazione di un nuovo edificio residenziale; interventi di efficientamento energetico e adeguamento sismico.

L’accordo prevede anche dei lavori di riqualificazione in area pubblica che aumenta di dimensione attraverso la cessione al patrimonio comunale di aree di verde urbano integrate con la rete dei percorsi ciclo-pedonali presenti sul lato mare del tratto di viale Gabriele D’Annunzio per 1.134 mq. Verranno quindi realizzati e ceduti al comune parcheggi pubblici per 735 mq. I parcheggi verranno realizzati con pavimentazione drenante, utile alla riduzione del rischio idraulico. Per quanto riguarda il cosiddetto water-front e attraversamento pedonale si svilupperà in parte su aree pubbliche e in parte su aree private da cedere all’amministrazione comunale, per un fronte di 130 metri. In questo ambito è previsto un restyling della passeggiata pubblica e relativa pista ciclabile con un filtro di verde rispetto alla spiaggia privata. Le aiuole pubbliche verranno attrezzate con arbusti e alberature adeguate alla piantumazione. La pista ciclabile in progetto, avrà pavimentazione in listelli di legno, permettendo quindi la completa drenabilità della superficie. L’attraversamento pedonale di viale Gabriele D’Annunzio sarà realizzato con pavimentazione lapidea e in posizione rialzata rispetto alla sede stradale realizzando cosi un dosso rallentatore per le auto. Sia la pista ciclo-pedonale che l’ attraversamento pedonale, saranno dotati di illuminazione segnapasso con tecnologia LED permettendo la definizione delle aree pedonali oltre a un ridotto consumo energetico.

“Con un lavoro di precisione e di estrema competenza professionale del nostro Ufficio Urbanistico per cui ringrazio il dirigente, l’ingegnere Michele Bonito e l’architetto Odetta Tomasini, siamo giunti all’approvazione dell’accordo operativo per le Conchiglie – ha detto il sindaco di Riccione e assessore all’Urbanistica, Renata Tosi -. L’aver ottenuto il parere positivo del Tribunale Fallimentare è il riconoscimento del lavoro fatto bene, ma soprattutto che con gli accordi operativi i beni in oggetto vengono economicamente valorizzati e tutelati a favore di tutta la comunità. D’altra parte in questo particolare accordo per le Conchiglie c’è la riqualificazione di una parte importante sul confine nord, che si inserisce in quella già intrapresa dall’Amministrazione al Marano. Vorrei sottolineare come la procedura di attuazione della legge regionale, che ho considerato fin da subito uno strumento importante e per cui non ho mancato di ringraziare gli assessore regionali, noi al Comune di Riccione siamo riusciti ad applicarla in maniera puntuale per dare soddisfazione ai tanti progetti di riqualificazione privata. Da sud con i campeggi e le terme, a nord con le Conchiglie, appunto. Progetti che hanno portano in sé una grande rigenerazione in suolo pubblico e quindi per l’intera Riccione”. 

“Saluto con favore l’approvazione dell’accordo a cui ho dato impulso come Curatore proprio per consentire una migliore risposta del mercato, tenuto conto di opportunità di sviluppo del complesso immobiliare nell’Accordo – ha dichiarato l’avvocato Astorre Mancini, curatore fallimentare delle Conchiglie -. La Procedura Fallimentare ha interesse ad alienare quanto prima l’intero complesso immobiliare. Entro pochi mesi ci saranno le prime aste, per consentire all’aggiudicatario di sottoscrivere la Convenzione con il Comune entro il corrente anno. Per info mancini@studiomanciniassociati.it “. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui