Riccione, uccise dal treno in corsa: venerdì il funerale di Alessia e Giulia

Si svolgeranno venerdì alle 10.30 a Castenaso i funerali di Giulia e Alessia, uccise domenica mattina da un treno in corsa a Riccione.  In segno di vicinanza alla famiglia, da Riccione partirà una delegazione formata, al momento, dalla questore Rosanna Lavezzaro, dalla sindaca Daniela Angelini, dalla sua vice Sandra Villa e da un paio di agenti della Polizia locale. Con loro anche fiori e il gonfalone del Comune.

L’annuncio del Comune di Castenaso

“Affranti per l’immatura e tragica scomparsa delle adorate Giulia ed Alessia il papà Vittorio, la mamma Tania, Stefania, nonna Giulia, nonna Tatiana, Pierpaolo con Alexandra, Emily e i parenti tutti annunciano che i funerali” di Alessia e Giulia Pisano, uccise a Riccione dal passaggio di un Frecciarossa, avranno luogo domani, venerdì 5 agosto, alle 10.30 nella chiesa della Madonna del Buon Consiglio (in via XXI ottobre 1944) a Castenaso. Qui, “parenti ed amici potranno salutare Giulia ed Alessia a partire dalle 8” in chiesa dove sarà aperta la camera ardente.

E’ l’annuncio, diffuso dal Comune di Castenaso, che arriva dalla famiglia delle due ragazze e dove si precisa che la famiglia non consente riprese audio-video e fotografie all’interno della chiesa. A Castenaso sarà proclamato il lutto cittadino. La famiglia Pisanu, “che in questi giorni ha spalancato il cancello della propria casa al cordoglio di moltissime persone, ha espresso il desiderio di una cerimonia semplice al termine della quale i due feretri saranno condotti a piedi verso il cimitero comunale, nella stessa via XXI ottobre”, annuncia l’amministrazione cittadina in una nota.

“Assieme a tutta la città e all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Gubellini, saranno presenti i rappresentanti della Prefettura di Bologna, della Questura, della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Bologna e della Città Metropolitana. Parteciperanno anche la Questura di Rimini e la sindaca di Riccione”, fa sapere sempre il Comune. “Castenaso si stringe attorno alla famiglia e agli amici in un abbraccio enorme, ricolmo di un conforto che ora pare impossibile. Le tante domande che affollano i cuori della comunità taceranno per far spazio al ricordo, nell’ultimo saluto. Sarà infatti una cerimonia pubblica aperta a tutti, perché le due sorelle investite da quel treno in transito domenica scorsa nella stazione di Riccione erano molto amate in paese“, sottolinea infine l’amministrazione. 

Commenti

  1. Sentite condoglianze alla famiglia per questa tragica Scomparsa sono veramente molto colpito da quello che è successo, non le conoscevo ma in ogni momento che penso a quello che è successo mi vien da piangere ,e piango nonostante non le conoscevo,come già detto.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui