Riccione. Strappo del Rolex, ragazza si scaglia contro i rapinatori

Le immagini delle telecamere della zona confermeranno sicuramente il modus operandi della batteria di rapinatori che ieri sera ha strappato dal polso di un giovane turista bolognese un Rolex dal valore dichiarato in denuncia di 20mila euro.

Il colpo

Erano le 21 circa e il trentaduenne figlio di un noto professionista felsineo in compagnia della fidanzata sua coetanea stava camminando lungo via Molari. La coppia è arrivata all’altezza del civico 26 quando alle spalle sono stati raggiunti dai due banditi in sella ad uno scooter che molto probabilmente, seguendo un copione collaudato, da tempo avevano messo l’uomo nel mirino in attesa di entrare in azione nel momento loro più favorevole. Il passeggero è sceso al volo e come un falco ha messo le mani sul braccio della vittima designata per “sganciare” il cinturino e portarsi via il prezioso battente.

Fuori programma

Operazione resa più difficoltosa del previsto perché la fidanzata della vittima a sua volta ha preso il braccio lasciato libero dal bandito ed ha iniziato a tirarlo nella speranza di riuscire a far desistere dal suo intento il rapinatore. Purtroppo l’unica cosa che ha rimediato è stata quella di infliggersi un “autocolpo” al viso. Mentre la giovane cadeva a terra il bandito portava a termine il colpo e risaliva in sella allo scooter dove lo attendeva il complice col motore acceso.

Già lo scorso inizio maggio una turista milanese che passeggiava in pieno giorno lungo viale Monti è stata affiancata da un coppia di rapinatori che le hanno portato via un Rolex da diverse migliaia di euro. Anche in quell’occasione i malviventi erano riusciti a fuggire. Il 22 maggio, invece, a Misano, sempre due uomini in scooter, poco prima avevano tentato di portare via un Rolex a un uomo che però ha iniziato a urlare a squarciagola, facendo desistere i rapinatori e mettendoli in fuga.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui