Riccione, non paga le tasse; il gruppo Cocoricò è fallito

Il tribunale di Rimini non ammette al concordato preventivo fallimentare il gruppo Cocoricò srl, e ne dichiara così il fallimento. La procedura fallimentare è stata avviata su istanza dell’Agenzia delle entrate. Il curatore nominato, il dottore commercialista Francesco Bugli, sta recuperando i documenti che si troverebbero in parte in mano alla finanza e in parte in altri studi commerciali.
Al centro dell’azione di Equitalia, che si appoggia allo studio dell’avvocato Luigi Tambone di Catania, ci sarebbe il mancato versamento delle imposte, lo stesso che ha portato a un blitz della finanza nel gennaio scorso.
L’esame dello stato passivo davanti al giudice delegato, si terrà il 25 novembre.

I particolari sul Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui