Riccione, nuova ordinanza balneare

Riccione. “A Riccione questa estate si andrà in spiaggia senza le limitazioni da Covid ma con le giuste distanze. Si torna quindi alla situazione del 2019 seppur mantenendo, come da ordinanza balneare regionale, la fascia riservata all’ombreggio di 12 mtq tra ombrelloni in maniera uniforme senza distinzioni tra una zona e l’altra. Da nord a sud con il maxi ripascimento in corso richiesto a riprese e ottenuto per allungare la nostra spiaggia nei punti a maggiore rischio erosione, non abbiamo infatti aree con problematiche di profondità, per cui abbiamo ritenuto di lasciare la misura di 12 metri uguale per tutto il litorale riccionese”. Così l’assessore al Demanio Andrea Dionigi Palazzi che prosegue “ Dopo l’incontro della settimana scorsa con la Regione Emilia Romagna e un altro il primo aprile con le associazioni di categoria, sindacati, organi di vigilanza e naturalmente con le cooperative di bagnini, abbiamo condiviso un testo che mira a mantenere alta la qualità dell’offerta turistica sulle nostre spiagge in cui si torna alle disposizioni pre-pandemia ma mantenendo il limite minimo di 12 metri a garanzia del migliore comfort possibile. Il fermento e la voglia di accogliere i turisti con una spiaggia ampia, rinnovata e con tutti i servizi che contraddistinguono da sempre l’ospitalità degli operatori del resto è un dato di fatto. Dal 2021 ad oggi 23 stabilimenti balneari sono coinvolti in lavori di ammodernamento o ristrutturazione. 19 invece i bar sulla spiaggia che hanno scelto di riqualificarsi. E questo è un segnale importante che testimonia l’intraprendenza di chi lavora sulla sabbia, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, e la capacità di cogliere le occasioni fornite dall’amministrazione e dalla Regione, dal mare d’inverno al maxi ripascimento dell’arenile”.

A Riccione sono 182 le concessioni demaniali sull’arenile, di cui 48 bar e 134 stabilimenti balneari. L’ordinanza balneare estate 2022 pubblicata oggi sull’albo pretorio del Comune di Riccione e integrativa dell’ordinanza regionale approvata l’1 aprile, prevede che la stagione termini il 31 ottobre 2022 e in particolare che “nella fascia riservata all’ombreggio deve essere perseguito il maggior distanziamento possibile tra gli ombrelloni posizionati sulla spiaggia, e comunque nel rispetto del limite minimo di distanza tra ombrelloni della stessa fila e tra le file che garantisca una superficie minima ad ombrellone di mq. 12 a paletto (la distanza dei paletti tra ombrelloni e file non potrà comunque essere inferiore a ml. 3,00). Nel caso di utilizzo di altri sistemi di ombreggio, il lato minimo dell’area di pertinenza di tali sistemi non potrà essere inferiore a ml 2,50. L’eventuale posa di ombrelloni a mare di altri sistemi di ombreggio deve rispettare un criterio geometrico nel rispetto delle distanze precedenti”.

Nel rispetto di quanto disposto dall’Ordinanza Balneare regionale n. 1/2019 i concessionari di stabilimenti balneari hanno l’obbligo di istituire il servizio di assistenza alla balneazione nel periodo compreso tra il 28.05.2022 e il 11.09.2022. L’assistente bagnanti svolge il servizio dalle ore 9.30 alle ore 18.30. Gli stabilimenti balneari, bar ristoranti e chioschi(chiringuiti), nel periodo dal 28.05.2022 al 11.09.2022, dovranno garantire l’apertura giornaliera almeno dalle ore 7,30 del mattino.Previsto inoltre che tutte le bevande, come stabilito nell’ordinanza balneare della Regione Emilia Romagna, se richieste dal cliente per asporto, debbano essere vendute in sostituzione del vetro, in confezioni di materiale compostabile o biodegradabile. Le spiagge libere che per ubicazione e maggior affluenza, saranno opportunamente presidiate per consentire ai bagnanti una fruizione in sicurezza sono la spiaggia libera compresa tra le zone n. 42 e n. 44 (Area antistante ex colonia Bertazzoni); spiaggia libera compresa tra le zone n. 51 e n. 52 (Piazzale San Martino); spiaggia libera compresa tra le zone n. 77 e n. 78 (Piazzale Roma) e la spiaggia libera compresa tra le zone n. 110 e n. 111 (Piazzale Azzarita).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui