Serve a contenere una pandemia che ogni giorno si aggrava ma c’è ancora chi se ne va in giro durante il coprifuoco e di conseguenza viene multato. E’ successo durante i controlli dei carabinieri di Riccione nel territorio della zona sud: quattro persone sono state sanzionate. I militari le hanno sorprese in giro senza giustificato motivo dopo le 22 elevando sanzioni da 1.600 euro. Alcuni multati hanno contestato ai militari la costituzionalità del Dpcm.

Le storie.
Un cittadino di Misano Adriatico in particolare ha contestati il Dpcm ai militari che lo hanno sorpreso in giro in orario di coprifuoco. Invece, a Riccione, durante un controllo di un Ncc, è stato sorpreso a bordo un
passeggero che vagava in attesa dell’alba. A suo dire, sarebbe andato via di casa dopo aver
litigato con il proprio compagno. I carabinieri ricordano la necessità di esibire l’autocertificazione.

Argomenti:

carabinieri

dpcm

multa

riccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *