Riccione, molesta ragazzo fingendo di prendergli le misure per vestito

Riccione, molesta ragazzo fingendo di prendergli le misure per vestito

RICCIONE. I carabinieri hanno arrestato nuovamente un riccionese del 1981. Era già finito in manette perché lo scorso settembre, nell’ascensore di un albergo, aveva molestato un minore. Finito ai domiciliari, ha colpito ancora. I carabinieri lo hanno arrestato perché sorpreso in casa sua a molestare delle persone, questa volta un maggiorenne. Dietro una finta proposta lavorativa, aveva invitato un ragazzo che ha avvicinato simulando la necessità di dovergli prendere le misure per confezionare una divisa da lavoro. Fortunatamente, gli assidui controlli dei carabinieri alle persone ristrette in regime di arresti domiciliari, hanno scongiurato ulteriori eventuali gravi conseguenze. Per quanto nuovamente commesso, le porte del carcere di Rimini si sono nuovamente spalancate.  

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *