Riccione, minaccia la moglie e picchia i Carabinieri: arrestato 35enne napoletano

Intorno alla mezzanotte di lunedì i Carabinieri del N.O.R. Sezione Radiomobile di Riccione sono intervenuti in viale Romagna a seguito delle segnalazioni pervenute al 112 da parte di alcuni abitanti della zona, allarmati dalle urla di una donna che a gran voce chiedeva che le fosse restituito il telefono dall’uomo che in quel momento inveiva contro di lei.

Appena arrivati sul posto, i militari non anno fatto in tempo a scendere dalla gazzella che

una furia si è abbattuta contro di loro: sotto l’effetto di stupefacenti, l’uomo, un pregiudicato napoletano classe ’86, si è lanciato verso i militari colpendoli con schiaffi e calci, tanto da rendere necessario l’intervento di un ulteriore equipaggio in supporto. Dopo una breve colluttazione, l’uomo è stato quindi ammanettato e portato in caserma, ove si è appurato che la donna con la quale era intento a litigare era sua moglie e che il diverbio sarebbe nato per futili motivi ed a causa dello stato di alterazione psicofisica dell’uomo. Scongiurata l’ipotesi di rapina, i carabinieri hanno dichiarato in arresto il soggetto per i reati di violenza, minaccia e resistenza a P.U.. Dopo una notte trascorsa nelle camere di sicurezza della Compagnia, l’uomo sarà giudicato in mattinata con rito direttissimo presso il Tribunale di Rimini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui