Riccione, linea dura contro la movide violenta: oltre 600 giovani identificati nel week-end

Linea dura della Questura di Rimini, che ha messo in campo un dispositivo di controllo strutturato e coordinato che ha visto il simultaneo impiego di personale dell’Ufficio prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che ha implementato il numero di volanti sul territorio, e del Reparto Prevenzione Crimine. Ad affiancarli anche equipaggi della Squadra Mobile e della Divisione Polizia Amministrativa che per i propri aspetti di competenza hanno concorso a definire un piano coordinato di controlli, unitamente personale dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Locale. Particolarmente attenzionata è stata la località Riccione dove dal primo pomeriggio di sabato il dispositivo di controllo del territorio è stato ulteriormente rafforzato con l’impiego di una squadra del Reparto Mobile di Bologna e degli agenti della Polfer.

Complessivamente sono state oltre 600 le persone identificate nel week-end e circa 200 i veicoli sottoposti a controllo, 2 gli arrestati, 10 le persone denunciate e un locale chiuso per inosservanza della normativa anti-covid. Una intensa attività di prevenzione pianificata al fine di garantire un alto livello di sicurezza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui