I soci Federalberghi Riccione intervistati dall’Osservatorio L. Montanari, si sono espressi sul servizio raccolta rifiuti di Hera per l’estate 2020. “In 111 – spiega Federalberghi Riccione – hanno compilato il questionario di verifica di soddisfazione del servizio. Sicuramente un’estate difficile per tutti, ma sulla raccolta rifiuti più degli anni scorsi si sono verificate molte lamentele”. Federalberghi Riccione ha voluto mettere “nero su bianco“ chiedendo direttamente ai soci il loro giudizio sull’efficienza, l’informazione, gestione dei reclami e tariffe. “Dalle risposte si evince che Hera continua a produrre inefficienza e disagi nel servizio di raccolta rifiuti, ma soprattutto il 93% degli albergatori ritiene non adeguato il costo del servizio. Troppo costoso!! In particolare quest’anno in cui gli alberghi sono stati chiusi marzo, aprile, maggio e giugno. Si sono aggiunti anche centinaia di commenti negativi e suggerimenti che gli albergatori hanno scritto sul questionario, difficili da sintetizzare ma comunque un report interessante per una multiutility leader nei servizi ambientali e che fa dell’eccellenza, crescita, efficienza e Innovazione i valori della propria strategia di sviluppo”.

Argomenti:

FEDERALBERGHI

hera

riccione

rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *