Riccione, falsi tassisti rapinano il figlio dell’ambasciatore fuori dalla discoteca

Rapinati nell’auto in cui erano saliti per un passaggio dopo la discoteca, credendo che fosse un taxi. E’ successo giovedì scorso alle prime ore del mattino, all’uscita di una delle discoteche sul colle. A finire vittima dei predatori è stato anche il figlio dell’ambasciatore italiano in Somalia, che è salito sull’auto insieme ad alcuni amici. Quello che pareva un normalissimo tragitto in taxi  si è trasformato in fretta in una violenta rapina a suon di coltello dei cellulari e degli Apple watch che i giovani avevano al polso, seguita da botte e calci una volta che i preziosi erano stati strappati. I ragazzi hanno poi denunciato l’accaduto ai carabinieri di Riccione. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui