Riccione, ecco il primo volume dedicato ai 100 anni della Perla Verde

Riccione. “Il Comune nasce nel 1922, ma la voglia di autonomia scorreva nel sangue dei cittadini della Perla Adriatica già a fine Ottocento”. Così nella introduzione del primo volume I Diari del Centenario dal titolo Riccione – La bellissima del mare, 100 anni di storia dell’editorialista di Qn- Resto del Carlino, Beppe Boni. L’autore sarà presente a Riccione sabato 14 maggio alle ore 18 in occasione di un incontro pubblico indetto dall’amministrazione nell’ambito della rassegna La Riccionese– Conversazioni e Contemplazioni dedicata al Centenario della città. Primo di una serie di opere incentrate sui momenti salienti della storia della città con immagini e interventi di storici e studiosi locali, si parte dall’era dei pionieri per arrivare alla fine della Seconda guerra mondiale. Quattro tappe in quattro libri, venticinque anni per volta con i volti e le storie dei protagonisti. Dalla benefattrice americana Maria Boorman Ceccarini all’energia positiva dei pionieri del divertimento fino alla guerra e il “ritorno alla vita” del periodo immediatamente post bellico.

L’occasione delle celebrazioni del Centenario del Comune di Riccione (1922 -2022) vuole essere, come recita il claim “Incontro al Domani”, il tempo per ringraziare le generazioni che hanno costruito con tenacia e sapienza la città di oggi per tramandarla alle nuove generazioni sempre più bella e accogliente. L’appuntamento con I Diari del Centenario Vol.1 è sabato 14 maggio al Il Giardino del Rosa Maria, viale Virgilio,9 alle ore 18. Giuseppe Boni (Beppe), nato a Castelfranco Emilia (Modena) il 7-2-1957 è giornalista professionista dal 1985 con lunga esperienza di cronaca nera e giudiziaria anche al Giornale di Indro Montanelli dove ha avuto il primo incarico a tempo pieno.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui