Il fine settimana a Riccione è dedicato alla cultura, alle curiosità dei mercatini d’artigianato e al divertimento per grandi e piccoli.

La bellezza della natura con i suoi paesaggi struggenti e il susseguirsi delle stagioni è la protagonista delle opere artistiche di Enzo Bellini, in mostra a Villa Franceschi fino al 18 ottobre. Favole è un viaggio nel mondo artistico e personale dell’artista romagnolo rappresentato in 80 opere, tra dipinti, acqueforti e disegni a china, il cui soggetto ricorrente è la descrizione di quella campagna dell’Appennino forlivese, terra d’origine dell’artista, che egli descrive con estrema meticolosità e raffinatissima tecnica. La mostra, a ingresso libero, è aperta al pubblico dal venerdì alla domenica dalle ore 16 alle 19.

Villa Mussolini ospita, fino al 18 ottobre, Liebe Pina, la mostra fotografica di Ninni Romeo dedicata a Pina Bausch e presentata alla venticinquesima edizione del Riccione TTV Festival. La fotografa siciliana conosce la grande coreografa e ballerina tedesca durante una vacanza estiva che segnerà l’inizio di una solida amicizia e che la porterà a diventare la sua assistente personale. Dopo la morte della Bausch, la Romeo proseguirà a fotografare in diversi teatri d’Europa alcuni tra i più significativi Stücke bauschiani. A Villa Mussolini sono in mostra più di cinquanta fotografie, in parte inedite, con alcuni ritratti di Pina Bausch e immagini degli spettacoli. La mostra è a ingresso libero ed è visitabile il sabato e la domenica dalle ore 15 alle 20.

Per i curiosi e gli appassionati del fai-da-te di qualità l’appuntamento è per sabato 3 ottobre lungo viale Gramsci con il mercatino Handmade. Fino a domenica 4 ottobre si svolge la Festa della Famiglia nel quartiere di San Lorenzo. Oltre alle celebrazioni religiose sono previsti, durante il weekend, momenti ricreativi per grandi e bambini, musica e spettacoli, giochi e iniziative culturali, la commedia dialettale (venerdì 2, ore 21:15) e la lotteria. Domenica 4 ottobre alle ore 20:30 Fosco Rocchetta presenta il suo libro  Neozelandesi a Riccione nella II Guerra Mondiale (piazza della Chiesa di San Lorenzo). Il libro è incentrato sul ruolo della Nuova Zelanda nella liberazione dell’Italia dal nazifascismo, con particolare riferimento ai fatti accaduti a Riccione. 

Argomenti:

CULTURA

eventi

riccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *