Riccione, morto lo storico direttore del personale del Cocoricò

Il mondo della notte dice addio a Eugenio Brigidi, il primo direttore del personale al Cocoricò. Già maître presso il Ritz di Parigi, il Queen Elisabeth delle Bermuda e il Grand Hotel di Riccione, si è spento mercoledì all’età di 80 anni. Professionista molto elegante e stimato nella Riviera degli anni ruggenti, sapeva riunire mondi diversi nelle grandiose feste che organizzava per i suoi compleanni, mischiando tra polvere di stelle e piada innaffiata dai vini del Conca addetti ai lavori, celebrità e famiglie storiche del suo paese nativo, Taverna di Montescudo, comune di Monte Colombo, dove ha vissuto fino all’ultimo.

L’organizzatore di eventi Andrea Barlocco, milanese di origine ma santarcangiolese d’adozione, lo ho incontrato spesso. «Sorprendeva la distanza tra la raffinatezza innata con cui gestiva i tavoli del Titilla, l’angolo più moderno del Cocoricò e il sapore trasgressivo di ogni serata». E rimarca: «Era degno dell’Harry’s bar di Venezia per i modi impeccabili da gentiluomo d’altri tempi, ancorati a uno stile purtroppo tramontato ma apprezzato da chiunque frequentasse il Cocoricò». Eugenio lascia la cognata Gianna, vedova del fratello, e i nipoti Giovanni e Simonetta. I funerali si terranno oggi alle 14,30 nella chiesa dei Santi Carlo e Rocco di Taverna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui